Curriculum vitae in italiano

Eccovi il mio curriculum vitae aggiornato alla data odierna:

Pfarrer Dr. phil. Orazio Fausto Bonassi dell’arcidiocesi di Monaco di Baviera (Germania)

Le tappe della mia vitaq in foto
Le tappe della mia vitaq in foto
 Nato a Rezzato (Prov. Brescia) il 27 maggio 1941 e battezzato nella parrocchia di Rezzato S. Giovanni Battista il 1 giugno 1941. Cresimato il 4 settembre 1949,
Ordinazione presbiterale nel duomo di Brescia il 25 giugno 1966 per l’imposizione della mani da parte del Vescovo diocesano Mons. Luigi Morstabilini.
Maturità classica al liceo Virgilio di Roma. Studi filosofici e teologici presso lo studentato degli Scalabriniani a Piacenza e dottorato in filosofia presso l’Università di Parma, sostenendo la tesi sul filosofo Vilern Flusser riguardante il problema ebraico, migratorio e dei media.
Dal 16 agosto 1966 al 30 settembre 1968: Aiutante nell’archivio generale della sessione per gli Affari Pubblici della Segreteria di Stato (ad nutum Superioris) ed archivista della Commissione per l’America Latina (CAL) alle dirette dipendenze di Mons. Antonio Samoré e di Mons. Agostino Casaroli.
Dal 1 ottobre 1968 al 1 ottobre 1970: Vicerettore del Collegio per i figli di emigranti in Osimo (Ancona)
1970-1972: Cappellano per gli italiani nella Missione di San Gallo (Svizzera) 1972-1973: Anno di aggiornamento a Roma
1 giugno 1973 – 20 settembre 1973: Come sacerdote studente della lingua tedesca presso la parrocchia St. Johannes Baptist di Ismaning nell’arcidiocesi di Monaco di Baviera.
1 ottobre 1973 — 20 settembre 1978: Parroco della comunità italiana nella missione cattolica di Oberhausen/Mülheim a.d. Ruhr (Diocesi di Essen)
1 settembre 1978 – 31 luglio 1980: Cappellano della comunità cattolica italiana di Monaco di Baviera.
1 agosto 1980 – 30 settembre 1982: Cappellano nella parrocchia tedesca di S. Giovanni Bosco a Unterpfaffenhofen nell’arcidiocesi di Monaco di Baviera.
1 Ottobre 1982 – 30 settembre 1988: amministratore parrocchiale di Feldkirchen S. Giacomo Maggiore e dopo l’incardinazione e la cittadinanza tedesca parroco della stessa comunità (Incardinato nel 1983).
1 ottobre 1988 – 30 settembre 1992: parroco nella Parrocchia di città di Santa Croce a Monaco-Giesing.
Dal 1 ottobre 1992 fino al 31 maggio 2001: parroco della parrocchia S. Giuseppe in Puchheim e amministratore parrocchiale nella parrocchia Maria Assunta di Puchheim-Ort.
Dal 1 giugno 2001 al 30 giugno 2003 Parroco della comunità tedesca a Milano e Varese.
Dal 1 settembre 2003 al 30 settembre 2007: parroco di St. Josef in Oberhaching e Pfarradministrator di St. Bartholomäus in Deisenhofen.
Dal 1 ottobre 2007 Pfarrer i.R. come sacerdote residente a Vello (Brescia)
Dal 1 novembre 2013 vivo a Kammlach ed aiuto pastoralmente nella parrocchie di Unterkammalch, Oberkammlach, Stetten, Erisried e a livello decanale di Mindelheim
Inoltre sono stato assistente spirituale della KAB (movimento dei lavoratori cattolici) e della Kolpingfamilie.
Ho frequentato i corsi completi di giornalismo presso l’Istituto di pubblicistica fondato dalla Conferenza Episcopabile Tedesca.
Interessi particolari: Studi filosofici, biblici e liturgici e di architettura e musica religiosa. Organizzazione di simposi filosofici.
In collaborazione con il Bayerisches Pilgerbüro ho accompagnato diversi gruppi in Terra Santa, in America Latina, in Egitto, Turchia e Giordania e diversi pellegrinaggi a Roma e in Nord Italia.
Dr. Phil. Orazio Bonassi

Clicca qui per il mio curriculum di vita in italiano in PDF: 

https://www.donorazio.it/wp-content/uploads/2017/02/Orazio-Fausto-Bonassi.pdf

 

Condividi con i tuoi amici:

eccomi a voi

foto presentazione
• Il mio nome è Orazio Bonassi. Sono un sacerdote cattolico nato a Rezzato (Brescia) e cittadino tedesco.
• A Monaco di Baviera ho trascorso la maggior parte del mio apostolato da parroco.
• Intendo con questo mio blog mettere l’esperienza di ben 50 anni di sacerdozio a servizio di quanti ne vorranno ricavare vantaggio, specialmente i laici.
• A dirvi la verità è da molto tempo che mi chiedo se ha un significato iniziare e portar avanti questo mio sito. Ce ne sono già tanti e fatti bene.
• Ora mi son deciso di farlo almeno per quanti mi conoscono, in modo particolare vorrei accompagnare i laici, per incoraggiarli e mettermi a loro disposizione.
• Il mio sito vuol essere positivo. Di negatività ce ne son già troppe nel mondo. Allora invito tutti ad un cammino gioioso alla ricerca della PAROLA di VITA.

Condividi con i tuoi amici: